La Settimana del Cervello a Trieste

Copertina brochure La Settimana del Cervello 2016

Dal 14 al 20 marzo si è svolta a Trieste la Settimana del Cervello con un programma ricco di appuntamenti: tavole rotonde, letture teatrali, caffé scientifici, visite ai laboratori, concerti.

Tutte le informazioni sono disponibili qui.

Programma

LUNEDI’ 14

Auditorium del Museo Revoltella 17:30-19:30

Tavola rotonda con lettura:
FANTANEURO: le neuroscienze nella fantascienza. Da Frankenstein a Hal 9000, dai robot agli androidi. E un racconto di Roald Dahl.
Con Giampiero Leanza, neurofisiologo dell’Università di Trieste, e Daniela Ovadia, giornalista scientifica specializzata in neuroscienze. Lettura di Diana Höbel. Introdurrà e condurrà l’incontro il giornalista scientifico Fabio Pagan.
Ingresso libero.

Le innumerevoli versioni letterarie e cinematografiche della creatura del dottor Frankenstein. I robot positronici di Asimov, l’intelligenza artificiale del supercomputer di “2001 Odissea nello spazio” e i replicanti di “Blade Runner”. Le interazioni neurone/silicio, il download della mente, la coscienza delle macchine immaginate da Gibson, Sterling e Dick. Questi e altri ancora saranno i temi dell’incontro organizzato dal Laboratorio Interdisciplinare della SISSA che ricostruirà i percorsi attraverso i quali letteratura e cinema hanno raccontato il cervello, le neuroscienze, l’intelligenza artificiale. L’attrice Diana Höbel leggerà una riduzione del racconto “William e Mary” di Roald Dahl: dopo la morte, il cervello del protagonista viene espiantato e mantenuto attivo e pensante grazie a un cuore artificiale.

MERCOLEDI’ 16

Liceo Scientifico G. Oberdan 12:30-14:00

Tavola rotonda:
Perché dormiamo: effetti del sonno su mente e corpo

Ingresso riservato agli studenti del Liceo Scientifico G. Oberdan.

Sala Bazlen, Palazzo Gopcevich 18:00-19:30

Tavola rotonda:
Perché dormiamo: effetti del sonno su mente e corpo
Con Nicola Cellini, psicologo e ricercatore dell’Università di Padova, e Carolina Lombardi, coordinatrice del Laboratorio di Medicina del Sonno dell’Istituto Auxologico Italiano. Modererà l’incontro Chiara Saviane, project manager del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA.
Ingresso libero.

Trascorriamo circa un terzo della nostra vita dormendo e difficilmente potremmo sopravvivere per più di qualche mese senza riposare. Ancora oggi non sappiamo esattamente perché, ma si sa che la quantità e la qualità del nostro sonno hanno effetti importanti sulla nostra mente, ad esempio sulla memoria e l’apprendimento, e sulla nostra salute, influenzando il sistema immunitario, la produzione ormonale o il rischio di sviluppare determinate malattie.

GIOVEDI’ 17

Antico Caffè Tommaseo 17:30

Caffè delle Scienze:
La biologia della depressione. Prof. Matteo Balestrieri (direttore clinica psichiatrica, ospedale di Udine)
La depressione è un disturbo mentale che ha una base biologica, anche se i motivi per cui si manifesta possono essere di origine psicologica o traumatica. In questa esposizione verranno illustrate le due ipotesi biologiche principali: quella “aminergica” e quella “neurotrofica”.

Correvo a 100 all’ora: il disturbo da deficit di attenzione/iperattività in bambini e ragazzi. Dott.sse Eugenia Di Barbora e Maddalena Vulcani (Associazione Italiana Disturbi Attenzione e Iperattività, AIDAI)
Ingresso libero.

VENERDI’ 18

Polo didattico di Valmaura – piano terra 9:00-13:00

Olimpiadi delle Neuroscienze

Fase regionale della competizione: International Brain Bee.
Riservata agli studenti selezionati nelle scuole medie superiori del FVG e ai loro accompagnatori.
Alla competizione regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze partecipano i 5 migliori studenti di 17 scuole del Friuli Venezia Giulia. Durante la gara vengono selezionati tre studenti che accederanno alla competizione nazionale che avrà luogo a fine aprile a Brescia. Lo scopo principale dell’iniziativa è quello di stimolare l’interesse per le neuroscienze accrescendo la consapevolezza dei giovani nei confronti della parte “più nobile” del loro corpo.

Sala della Piccola Fenice 17:00-19:00

Tavola rotonda:
Cervelli + cervelli -: noi e gli animali
con Paolo Battaglini, neurofisiologo, Paolo Manganotti, neurologo, Paolo Zucca, etologo-comportamentalista animale. Direzione centrale salute, integrazione sociosanitaria, politiche sociali e famiglia. Servizio sanità pubblica veterinaria. Regione Friuli Venezia Giulia
Conduzione di Fulvio Gon.
Ingresso libero.

Da sempre, il cervello umano affascina l’uomo. Pesa circa 1500 grammi e potrebbe essere tenuto facilmente in mano, ma è l’organo più complesso del nostro corpo; anzi, è l’oggetto più complesso di tutto l’universo conosciuto. Nel regno animale ce n’è una quantità enorme, differenti per forma e dimensioni: si va da meno di un grammo a diversi chili. Differenze esistono anche fra i cervelli di una stessa specie. Qual è migliore? Leggero o pesante? Maschio o femmina? Giovane o vecchio? Lo usiamo tutto? Le emozioni, dove sono? E gli animali? Il cervello dei geni è diverso? Cos’è l’intelligenza?

SABATO 19

SISSA 10:00-13:00

Visite ai laboratori, seminari ed esperienze interattive:
Neuroscienze e comportamento sociale
Con Raffaella Rumiati, professoressa di Scienze Cognitive, e i membri del laboratorio di Neuroscienze e società della SISSA.

Posti limitati. Prenotazione obbligatoria allo 040 3787 549/401 da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 oppure alla mail ilas@sissa.it fino a esaurimento posti.

L’uomo, si sa, è un animale sociale. Come fa, fin dalla nascita, a gestire gli stimoli sociali e le loro relazioni? Lo studio del sistema nervoso ha permesso di capire meglio questi aspetti della socialità. Apriremo le porte dei laboratori di “Neuroscienze e società” della SISSA per far conoscere cosa la scienza ci dice riguardo ai nostri comportamenti sociali, dall’interpretazione delle espressioni facciali alla gestione delle situazioni di ansia. Inoltre, attraverso dei filmati, vedremo come un cervello patologico può fornirci informazioni preziose a questo riguardo. Il tutto condito da un’interessante esperienza interattiva.

Libreria Lovat 17:30-19:00

Tavola rotonda:
Il cervello delle cose. Come dialogheranno gli oggetti grazie a Internet
Con Mariarosaria Taddeo, filosofa dell’Università di Oxford, e Marco Zennaro, ricercatore all’ICTP- Centro internazionale di fisica teorica Abdus Salam. Modererà l’incontro Nico Pitrelli, condirettore del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA di Trieste.
Ingresso libero.

Dispositivi da indossare, frigoriferi che fanno la spesa, cartelloni pubblicitari con immagini personalizzate, auto che si guidano da sole. Sono solo alcuni esempi dell’Internet of Things, un enorme “cervello delle cose” abilitato dalle tecnologie connettive e digitali. In questo incontro parleremo di infosfera, uno spazio in cui esseri umani, agenti artificiali e oggetti quotidiani comunicano tutti tra di loro, e delle principali prospettive e problematiche dell’Internet of Things nei prossimi anni.

DOMENICA 20

Cinema teatro della Parrocchia La Madonna del Mare 20:30

Concerto con intermezzi scientifici:
Musica e Cervello
Con l’Orchestra Giovanile San Giusto, della diocesi di Trieste, diretta dal maestro Jacopo Brusa e presieduta dal sacerdote Lorenzo Magarelli, musicista e teologo e con il dott. Alessandro D’Ausilio, ricercatore presso l’Italian Institute of Technology, CTNSC@UniFe (Center of Translational Neurophysiology for Speech and Communication) di Ferrara.
Conduzione di Paolo Battaglini, dipartimento di Scienze della Vita.
Ingresso libero.

Una vita senza musica è impensabile: ma cosa significa, dal punto di vista scientifico, ascoltare la musica? Come il cervello l’ascolta, come la interpreta, come la sente?
Quali relazioni si sviluppano tra i musicisti, in che modo cioè avviene il trasferimento di informazione e quindi la rete di interazioni tra loro durante l’esecuzione?
Si parlerà anche di plasticità neurale, circuiti sensori-motori nel cervello, neuroni specchio, comunicazione sensori-motoria in orchestre e quartetti.

Immagine di Divulgando Srl

Programma Ufficiale
Scarica PDF