Corso

Comunicare l'ambiente

Anno Accademico: 

  • 2017-2018

Anno: 

Primo Anno

Contenuti: 

Il corso vuol dare una panoramica dei grandi temi del dibattito ambientale. Argomenti come il cambiamento climatico, la globalizzazione, la salute globale nelle sue componenti ambientali, sono per loro natura complessi e interdisciplinari, e si avvantaggiano di una prospettiva ecologica. Essi rappresentano anche una sfida per il comunicatore e il giornalista, che per poterli raccontare avrebbero bisogno di padroneggiare una letteratura vasta e multidisciplinare, e almeno i rudimenti di alcune metodologie, come l’epidemiologia e l'economia. Con l’aiuto di alcuni ospiti, il corso esamina cinque questi grandi temi nelle questioni scientifiche e comunicative che pongono.

Programma del corso: 

1. Il cambiamento climatico: le basi scientifiche

2. Il cambiamento climatico: le soluzioni

3. Artico, ultima frontiera

4. Ambiente e salute globale

5. L'etica e la scienza della conservazione

Obiettivi: 

Il corso di propone di far acquisire agli studenti alcune competenze e contenuti principali:

- consapevolezza di base nella lettura di articoli scientifici di tipo ambientale, economico ed epidemiologico.

- conoscenza delle linee generali del dibattito ambientale contemporaneo: cambiamento climatico, inquinamento, sostenibilità, biodiversità, determinanti ambientali della salute.

- capacità di comunicare a diversi uditori e su diversi media temi di rilevanza ambientale.

- competenze di base per impostare una inchiesta giornalistica su questi temi.

Docente: 

Luca Carra

Ha dato disponibilità a tenere il corso "Comunicare l'ambiente".

È un giornalista scientifico e socio dal 1993 dell'Agenzia di comunicazione e formazione Zadig. È stato direttore di Tempo Medico, Bioetica, Epidemiologia&Prevenzione e ora è direttore delle riviste online Scienzainrete.it e Scienceonthenet.eu. È consulente dell'Organizzazione Mondiale della Sanitài. E membro dell'advisory Board del network EHEN dell'OMS su economia, ambiente e salute. È consigliere nazionale di Italia Nostra. Collabora con alcune testate su temi di ambiente, scienze e salute. È stato coordinatore (insieme a Margherita Fronte) della nuova edizione della Garzantina delle Scienze (2005). È autore di alcuni libri di contenuto ambientale, fra cui Onde sospette (editori Riuniti, 1994), con Fabio Terragni, Il futuro del cibo (Garzanti, 2000) e Il conflitto alimentare (Garzanti 2001); (con Margherita Fronte), Polveri & veleni (Edizioni Ambiente 2010), Enigma nucleare  (ScienzaExpress 2011) e (con Gabriele Salari), L'Italia diversa. L'ambientalismo nel nostro paese: storia, risultati e nuove prospettive, Gribaudo, 2011, “Milano, città della scienza”, in Elda Cerchiari, Milano, Polaris Edizioni, 2015. È autore di numerosi saggi su temi di filosofia, etica medica, comunicazione del rischio e nuovi media.  

Filippo Giorgi

Ha dato disponibilità a tenere il corso "Comunicare l'ambiente".

Filippo Giorgi e' il direttore della sezione di Scienze della Terra del Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics (ICTP) di Trieste. Giorgi e' un esperto internazionale nel campo della modellistica del clima, e dello studio dei cambiamenti climatici e dei loro impatti sulla societa'. Ha pubblicato piu' di 300 articoli scientifici ed e' inserito nella lista degli scienziati piu' citati nell'area delle Geoscienze. Dal 2002 and 2008 Giorgi e' stato membro del comitato esecutivo (Bureau) dell' Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), che nel 2007 ha vinto il Premio Nobel per la Pace.

Ospiti: 

Nicola Armaroli, Vincenzo Balzani, Energia per l'astronave terra, Zanichelli, terza edizione, 2017)

"Artico Nero" di Matteo Meschiari - http://www.exormaedizioni.com/catalogo/artico-nero/ 

Paolo Vineis, Salute senza confini, Codice Edizioni, 2016

Rachel Carson, Primavera silenziosa, Feltrinelli.

Papa Francesco, Enciclica Laudato si'

Contattaci

Seguici anche su

Siamo sui social network. Seguici e partecipa.