Corso

Musei

Anno Accademico: 

  • 2017-2018

Anno: 

Primo Anno

Contenuti: 

[Attenzione: pagina in aggiornamento]

Il corso si focalizza sul tema dei musei scientifici. In primo luogo viene affrontato il concetto di museo attraverso un'analisi che ne consideri l'evoluzione nel corso della storia e tenga a riferimento le più attuali teorie museologiche. Segue una trattazione della prassi museale e delle diverse funzioni specifiche. Particolare attenzione è rivolta agli allestimenti e alle attività di didattica e divulgazione scientifica, temi affrontati anche in chiave di sostenibilità economica. L'Immaginario Scientifico, Science Centre di Trieste, preso a caso di studio, è esplorato in tutti i suoi aspetti teorici e pratici. Il corso è arricchito dalla presenza di alcuni ospiti che illustrano per esperienza diretta alcuni esempi paradigmatici di esperienze museali italiani e internazionali.

Programma del corso: 

Ore di lezione: 40

  • La teoria: cos'è un museo
  • La prassi: come funziona un museo
  • Esperienze italiane e straniere
  • Casi di studio

Obiettivi: 

Alla fine del percorso gli allievi saranno in grado di:

  • analizzare un museo scientifico, individuarne le caratteristiche distintive e collocarlo nel contesto generale della musealità
  • interagire con una struttura museale in modo corretto, avendo conosciuto le basi etiche e tecniche sulle quali si fonda l'operatività dei musei 
  • inserirsi adeguatamente  in un soggetto che opera nel campo museale, riconoscendo il proprio ruolo e quello di quanti operano al suo interno, avendo appreso quali sono le diverse professionalità
  • proporre progetti coerenti con le funzioni di un museo ed economicamente sostenibili
  • proporre sé stessi come collaboratori ad attività di divulgazione scientifica attivate da istituti museali o affini a questi

Docente: 

Serena Mizzan

Ha dato la disponibilità a tenere il corso di Musei.

Laurea in lettere, diploma di specializzazione in archeologia e diploma di perfezionamento in didattica generale e museale. Attualmente è direttore dell'Immaginario Scientifico, uno dei primi Science Centre d'Italia. Oggi L'Immaginario Scientifico conta cinque sedi in Friuli Venezia Giulia, 18 dipendenti e quasi 60.000 visitatori l'anno.

Ha sviluppato negli anni competenze specifiche nella gestione e nello sviluppo di imprese private impegnate nell'ambito della cultura e della formazione. Con la funzione di direttore ha gestito lo start up dell'ICMP (Fondazione - Istituto di cultura marittimo portuale di Trieste), definendone le politiche di intervento e i relativi budget. È stata presidente di Prospero srl, società specializzata nella produzione di siti internet / intranet / extranet, CD-ROM, installazioni per mostre e musei e di progetti mirati di comunicazione. Insediata in AREA Science Park, il primo parco scientifico italiano e uno dei maggiori in Europa, Prospero vanta un’ampia esperienza nel mondo scientifico. Precedentemente era direttore nell’area della ricerca e sviluppo di EnAIP F.V.G., con responsabilità di progetti sperimentali anche a livello trasnazionale. Ha fatto esperienze di ricerca nel campo della divulgazione scientifica e della didattica in veste  di  assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell'Antichità dell'Università degli Studi di Trieste. Ha conosciuto approfonditamente la pratica museale ricoprendo il ruolo di esperto Conservatore dei Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste. È stata professore a contratto presso le Università di Trieste e di Udine. È autore di 30 pubblicazioni tra scientifiche e divulgative.

Testi consigliati: 

A. Desvalées e F. Mairesse, Concetti Chiave di Museologia, ICOM, 2016 

M. Merzagora e P. Rodari,  La scienza in mostra. Musei, science centre e comunicazione, Mondadori, 2007

Contattaci

Seguici anche su

Siamo sui social network. Seguici e partecipa.