Corso

Elementi di giornalismo scientifico

Anno Accademico: 

  • 2017-2018

Anno: 

Primo Anno

Contenuti: 

L’obiettivo di questo corso è fornire un sapere teorico-pratico di base per chi voglia operare come giornalista scientifico sulla carta stampata, sul radio-televisivo e sulle diverse piattaforme digitali presenti in rete. Verranno presi in esame le logiche di produzione, i luoghi, i processi, gli attori sociali, le sfide, gli argomenti caratteristici dell'informazione su scienza, tecnologia, medicina. Le lezioni si sviluppano lungo un percorso didattico che tiene assieme le acquisizione del giornalismo scientifico tradizionale con la sua evoluzione nell’ecosistema digitale focalizzato sul web. Accanto a temi classici, come l’uso delle fonti, i criteri di notiziabilità, la costruzione di un servizio per la radio o la tv, la copertura mediatica della scienza, verranno affrontati le questioni più attuali riguardanti l'impatto dei media digitali e di Internet sul giornalismo scientifico. La didattica prevede numerose esercitazioni pratiche e la realizzazione di prodotti di comunicazione. Particolare enfasi sarà data alla scrittura giornalistica. Le lezioni sono basate sulla letteratura accademica internazionale e sulle esperienze dirette dei professionisti dei media.

Programma del corso: 

Lezione 1 – Giornalismo scientifico: tradizione e sfide attuali

  • Norme e convenzioni del giornalismo scientifico tradizionale.
  • Il ruolo del giornalista scientifico nella produzione delle notizie.
  • Criteri di notiziabilità, pratiche e funzioni: dai mass-media all'ecosistema digitale.
  • Difficoltà attuali.

Esercitazione in classe 1: analisi del contesto comunicativo.

Esercitazione in classe 2: identificazione delle news values in un articolo giornalistico su tema scientifico.

Esercitazione a casa: come si fa una proposta editoriale.

 

Lezione 2 – Le fonti delle notizie scientifiche Teoria della notizia e della notizia scientifica

  • Il paper di ricerca.
  • Contestualizzare numeri e statistiche.
  • Dal paper al comunicato stampa.

Esercitazione in classe 1: Analisi di un paper di ricerca.

Esercitazione in classe 2: Scrivere una news di scienza a partire da un paper di ricerca.

 

Lezione 3 – Diverse tipologie di science writing

  • Dai formati brevi a quelli lunghi.
  • Scrivere una feature story.
  • L'attacco e il nut graph di una feature.
  • Scrivere una feature story di politica della ricerca.
  • Coprire le controversie scientifiche.

 

Lezione 4 – Scrivere di scienza per la televisione

 

Lezione 5 – La scienza alla radio

Progettare e realizzare una trasmissione radiofonica.

  • Dalla realizzazione dei servizi al montaggio, dalla scelta delle musiche alla registrazione della conduzione, fino alla composizione finale del programma.
  • Una sessione dedicata all'esercitazione pratica in un vero studio radiofonico.

 

Lezione 6 – Nuove pratiche e funzioni per i giornalisti scientifici

  • Il giornalismo scientifico nell'ecosistema mediale digitale

Obiettivi: 

Alla fine del corso ci si aspetta che gli studenti:

  • acquisicano principi basilari del giornalismo quali accuratezza, integrità e bilanciamento
  • comprendano quando e perché fatti ed eventi della scienza diventano notizia
  • conoscano le caratteristiche delle fonti delle notizie scientifiche
  • sappiano valutare criticamente le fonti e le risorse dalle quali ricavare i contenuti per le news e le storie di scienza
  • sappiano citare correttamente le fonti
  • acquisicano competenze di base su struttura, linguaggio e stile delle news scientifiche
  • sappiano distinguere tra news e features di scienza
  • acquisiscano competenze di base sulla struttura di una feature
  • acquisiscano le competenze e le tecniche di base del giornalismo scientifico
  • sappiano individuare le questioni aperte più rilevanti del giornalismo scientifico contemporaneo
  • comprendano le difficoltà e l'evoluzione dei rapporti tra scienziati e giornalisti
  • sappiano valutare criticamente gli obiettivi e gli scopi sottostanti al giornalismo scientifico
  • comprendano come variano pratiche, logiche e attori del giornalismo scientifico su media diversi
  • comprendano come varia la notiziabilità scientifica su media diversi diventino familiari con l'ecologia emergente del giornalismo scientifico in rete
  • comprendano la varietà delle possibili innovazioni nel giornalismo scientifico in Internet

Docente: 

Nico Pitrelli

Terrà i seguenti corsi: "Introduzione alla comunicazione della scienza", "Elementi di giornalismo scientifico".

È condirettore del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della Sissa di Trieste. È stato condirettore del Master in Giornalismo Scientifico Digitale sempre nella stessa istituzione. Ha diretto per circa quattro anni la rivista Jcom - Journal of Science Communication ed è stato, nel 2007 e nel 2008,  vicedirettore della Fiera Internazionale dell'Editoria Scientifica di Trieste (Fest). Ha pubblicato L'uomo che restituì la parola ai matti. Franco Basaglia, la comunicazione e la fine dei manicomi (Editori Riuniti, 2004); con Yuri Castelfranchi, La grande storia della Terra (La Biblioteca, Milano, 2002, disponibile anche in inglese e portoghese) e Come si comunica la scienza? (Laterza, 2007); con Pietro Greco, Scienza e media ai tempi della globalizzazione (Codice, 2009).

Testi consigliati: 

A. Barbano, Manuale di giornalismo, Editori Laterza, 2012. Bell, E., Anderson, C., and Clay Shirky, Post Industrial Journalism: Adapting to the Present, http://towcenter.org/research/post-industrial-journalism/ M. W. Bauer, M. Bucchi (a cura di), Journalism, science and society science communication between news and public relations, Routledge, Londra 2007 N. Bruno e R. Mastrolonardo, La Scimmia che vinse il Pulitzer. personaggi avventure e (buone) notizie sul futuro dell'informazione, Bruno Mondadori, 2011 L. De Biase, Cambiare Pagina, RCS, 2011 S. Dunwwody, Science journalism: prospects in the digital age, in M. Bucchi and B. Trennch (eds.), Handbook of Public Communication of Science and Technology. Second edition, Routledge, 2014; P. Greco e N. Pitrelli, Scienza e media ai tempi della globalizzazione, Codice edizioni, Torino, 2009 S. Maistrello, Giornalismo e nuovi media, Apogeo, 2010 E. Pedemonte, Morte e resurrezione dei giornali, Garzanti, 2010 C. Sorrentino e E. Bianda, Studiare giornalismo. Ambiti, logiche, attori, Carocci editore, 2013 Corso di giornalismo scientifico della World Federation of Science Journalists, http://www.wfsj.org/course/

Ospiti: 

  • Claudia Di Giorgio per la lezione "Le fonti delle notizie scientifiche";
  • Barbara Gallavotti per "Scrivere di scienza per la televisione";
  • Rossella Panarese e Roberta Fulci per "La scienza alla radio";
  • Jacopo Ottaviani per "Nuove pratiche e funzioni per i giornalisti scientifici"

Contattaci

Seguici anche su

Siamo sui social network. Seguici e partecipa.