Corso

Comunicare la fisica e la matematica

Anno Accademico: 

  • 2015-2016

Anno: 

Primo Anno

Contenuti: 

Il corso si concentra su aspetti moderni della fisica teorica e sulle sue implicazioni sperimentali; della matematica e delle sue applicazioni.  Quattro+quattro argomenti offrono una panoramica dei recenti sviluppi nel campo della ricerca contemporanea. Le lezioni avranno al centro il dialogo tra gli studenti, i docenti e gli esperti chiamati a illustrare i vari temi, concentrandosi sugli elementi interessanti per i non addetti ai lavori. Obiettivo del corso non è insegnare fisica e matematica quanto mettere gli studenti nelle condizioni di elaborare domande significative da porre ai fisici in modo da capirne e raccontarne la ricerca. Sono previste esercitazioni prevalentemente incentrate sulla scrittura, da svolgere in parte in classe e in parte a casa. La loro analisi in classe è il cuore della parte applicata del corso e verte sul ruolo della scrittura nella comunicazione di fisica e matematica.

Programma del corso: 

Ciascuna delle otto lezioni si divide in due parti:

  • il seminario di un ospite che dialogherà con gli studenti per mettere a fuoco i punti nodali della sua esposizione;
  • l’attività di comunicazione sulla scrittura per la fisica e la matematica con la condivisione di indicazioni, esercitazioni in aula e l’analisi delle esercitazioni svolte.

I probabili temi degli otto seminari sono i seguenti.

Fisica

Lezione 1: La fisica della vita

Lezione 2: Il cosmo in laboratorio

Lezione 3: Le sorprese della luce

Lezione 4: La vita degli atomi ultrafreddi

 

Matematica

Lezione 1: Biostatistica clinica

Lezione 2: Materiali intelligenti

Lezione 3: Micro organismi, micro robot e nuoto

Lezione 4: Geomateriali e instabilità

 

I focus delle otto attività sono:

  • le ragioni della scrittura: informare, appassionare, convincere e … ...;
  • gli aspetti formali della scrittura: tempi, standard, regole, stile;
  • il lettore: punti di vista, abitudini di lettura, attenzione;
  • scrivere di fisica e di matematica: argomenti di contorno, colore e curiosità;
  • fare domande, raccogliere risposte: autori, autorità, fonti e spirito critico;
  • il target: stessi contenuti, testi diversi;
  • racconto e infografica: due poli di un solo campo, dalla narrazione all’informazione visiva;
  • immaginario, percezione pubblica e cultura popolare.

Obiettivi: 

Alla fine del corso lo studente avrà accresciuto le proprie capacità di:

  • riconoscere temi e risultati significativi in fisica e matematica;
  • orientarsi nelle comunità dei fisici e dei matematici;
  • valutare i ricercatori e relazionarsi con essi secondo le necessità del proprio lavoro;
  • scrivere contenuti fisici e matematici adottando registri diversi per pubblici diversi.

Docente: 

Andrea Gambassi

Ha dato disponibilità a tenere il corso "Comunicare la fisica e la matematica".

Ha conseguito il dottorato in fisica teorica alla Scuola Normale Superiore di Pisa nel 2003 per poi trasferirsi al Max-Planck-Institut für Metallforschung di Stoccarda (Germania), dove è stato prima borsista post-dottorale e poi ricercatore fino al 2009. Dal 2009 al 2013 ha usufruito del programma ministeriale "Rientro dei Cervelli" presso la SISSA, dove continua a svolgere attività didattica e di ricerca nel campo della fisica statistica dei sistemi classici e quantistici fuori dall’equilibrio.

Daniele Gouthier

Ha dato disponibilità a tenere il corso "Comunicare la fisica e la matematica".

È editore con Scienza Express. Scrive di matematica per libri di testo. Èformatore per docenti di matematica, per conto di Pearson Italia e da indipendente. Tiene laboratori, seminari e gare matematiche per studenti della scuola.

Luca Heltai

Terrà il corso "Comunicare la fisica e la matematica"

Nel 2002 si è laureato in Ingegneria Elettronica e nel 2007 ha ottenuto il PhD in Matematica e Calcolo Scientifico all'Università degli Studi di Pavia. Nel 2007 è stato postdoc alla Pennsylvania State University (US). Dal 2007 al 2012 ha lavorato come assegnista di ricerca alla Sissa di Trieste presso il settore di Analisi Funzionale. Da Maggio 2012 è Ricercatore presso la Sissa, nel laboratorio di Matematica Applicata SISSA MathLab.  Nel 2005 ottiene la MIT Fellowship per la ricerca in meccanica computazionale e nel 2006 una borsa di studio Fulbright della durata di 9 mesi per un progetto di ricerca presso il Courant Institute of Mathematical Sciences, New York (US).

Ospiti: 

Paolo Creminelli, Ictp, Trieste

Antonio Lerario, Sissa, Trieste

Alessandro Laio, Sissa, Trieste

Lilia Boeri, Institute for Theoretical and Computational Physics, University of Technology, Graz-Austria)

Contattaci

Seguici anche su

Siamo sui social network. Seguici e partecipa.